Warning: session_start(): open(/htdocs/web/files/tmp/sess_0c986k1b8d377ebhl42oqlblg6, O_RDWR) failed: File too large (27) in /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php on line 34 Warning: session_start(): Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php:34) in /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php on line 34 Warning: session_start(): Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php:34) in /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php on line 34 Warning: session_regenerate_id(): Cannot regenerate session id - headers already sent in /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php on line 38 Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php:34) in /htdocs/public/www/concrete/core/libraries/page_cache/library.php on line 11 Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php:34) in /htdocs/public/www/concrete/core/libraries/page_cache/library.php on line 14 Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php:34) in /htdocs/public/www/concrete/core/libraries/page_cache/library.php on line 14 Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php:34) in /htdocs/public/www/concrete/core/libraries/page_cache/library.php on line 14 Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /htdocs/public/www/concrete/startup/session.php:34) in /htdocs/public/www/concrete/core/libraries/page_cache/library.php on line 14 Ottica Riccardi :: L'occhio pigro

L'occhio pigro

L'ambliopia 

o anche occhio pigro è un difetto della percezione dello spazio che si riscontra già da poco più di un anno di vita.
Il termine deriva dal greco e, più esattamente, da "ops" (che significa "visione") e "amblyos" (che significa "ottusa, pigra").
Di solito prende un solo occhio e provoca un defici di almeno tre decimi di visus rispetto all'occhio sano.

Diagnosticare l'ambliopia è semplice e veloce, e curarla per tempo risolve il problema nella maggior parte dei casi, prima che la struttura oculare termini il proprio sviluppo.
Se non riconosciuta in tempo, l'ambliopia determina un deficit visivo permanente durante l'età adulta impossibile da correggere.

In alcuni casi il paziente ha bisogno di costanti terapie e controlli oculistici, in particolare di riabilitazione visiva, di rafforzamento delle residue capacità visive, con lo scopo di minimizzare possibili ulteriori cali visivi in entrambi gli occhi.

 

Tipi di ambliopia

L'ambliopia colpisce un solo occhio e può essere associata allo strabismo, ma può presentarsi anche in forma bilaterale.
Si definisce funzionale un'ambliopia in cui le strutture dell'occhio appaiono sane e funzionali.
Infatti l'anomalia è legata a un non corretto sviluppo visivo e neuronale: quando non si precisa il tipo di ambliopia, ci si riferisce proprio a questo. 

Infatti, il cervello "disattiva" le immagini che arrivano da un occhio perché non riesce a combinarle con quelle provenienti dall'altro occhio, per cui non si viene a creare l'effetto della tridimensionalità.
L'occhio dominante riceve e mette a fuoco l'immagine mentre l'altro aiuta ed è necessario per creare la tridimensionalità.
Senza entrambe gli occhi non c'è il senso della profondità.

In caso di ambliopia il cervello "rinuncia" alla tridimensionalità della visione per fronteggiare una situazione di emergenza e permettere almeno la visione bidimensionale.

 Come si cura

Se diagnosticata in tenera età (prima dei 6 anni), tramite l'occlusione dell'occhio che vede bene (bendaggio).

L'occlusore (detto anche "tappo") è un cerotto adesivo che si mette da tre a sei ore al giorno, nell'arco da 6 mesi a 2 anni, intorno all'occhio "funzionante", con o senza occhiali da vista a seconda dei casi, per allenare l'altro occhio pigro, costringendolo a compensare la visione.

In un secondo momento, viene portato un secondo tipo di occlusore più "soft" (detta "velina"), questa volta sull'occhiale e verso l'occhio pigro, un velo di due-tre millimetri di spessore, sul quale sono disegnati sottili quadretti di colore bianco, e in plastica adesiva da incollare alla lente dell'occhiale, tale da non impedirne la visione. Dopodiché si esegue un dépistage e i risultati sono nella maggior parte dei casi molto buoni.

Nel caso in cui l'ambliopia sia accompagnata da strabismo, l'ottico prescriverà degli esercizi ortottici per correggere l'allineamento e quando la visione di entrambi gli occhi raggiungerà valori simili una operazione chirurgica correggerà il problema.

Alcune nuove tecniche si basano sull utilizzo del Filtro di Gabor e la neurostimolazione visiva.
Questi nuovi trattamenti spostano la soglia di intervento al di sopra dei 9 anni, con buoni risultati anche su pazienti adulti.

Inviato da

Condividi:

Warning: Unknown: open(/htdocs/web/files/tmp/sess_0c986k1b8d377ebhl42oqlblg6, O_RDWR) failed: File too large (27) in Unknown on line 0 Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/htdocs/web/files/tmp) in Unknown on line 0